mercoledý 30 settembre 2020 - Home - Ceraso Contatti | Pubblicità | English 
Benvenuti nel portale turistico del Cilento, Salerno, Campania, Italy
Ricerca strutture

Cosa stai cercando ?

In quale paese ?
Ceraso > Veduta
Ceraso

Come si raggiunge:

In treno: Stazione ferroviaria di Vallo della Lucania Castelnuovo con autobus fino a Ceraso.
In auto: Autostrada A3, uscita di Battipaglia Variante e percorrere la Strada Statale 18 fino all'uscita Ceraso. Distanza stimata 75 km.
In aereo - Aeroporto di Napoli. Distanza da Capodichino Km. 143, raggiungibile con treno o autobus.
Turismo a Ceraso

Breve storia di Ceraso
Ceraso > Chiesa San Nicola di BariÈ molto probabile che i greci di Focea e di Velia abbiano percorso tutto il territorio dell’odierno Comune di Ceraso nel salire alle Terre Rosse e al passo Beta. E non è da escludere che alcuni di essi, alla ricerca di buon legname per alimentare il cantiere navale di Velia, si fossero fermati, e poi trattenuti, sull’ampio terrazzo di fiume (fiume Palisco = montano, oggi Palistro) alla cui foce era il porto settentrionale di Velia. Località che apparve loro assai ridente, vista dall’alto delle Tempe, ricca com’era di piante di ciliegio del genere prunus. Un terrazzo circondato da annose piante d’alto fusto.
Certamente vi si trattennero quando la località divenne un importante nodo viario. Vi giungeva, infatti, la via fluviale, la via lungo il Palistro; passava a poca distanza da quel luogo, la via per le Terre Rosse; di là partiva la comoda via che per le odierne Coste delle monache portava al passo Alfa (Cannalonga) e di là nel Vallo di Diano.
Comunque è certo che nell’alto Medioevo l’abitato nel luogo doveva essere particolarmente fiorente: Ceraso, come attestato in una pergamena di Papa Eugenio III, risale infatti al 6 maggio 1149.
Il borgo sorse intorno ad un importante via di collegamento “La Via del Sale” che collegava le vie Veline con la costa Ionica. La sua importanza crebbe quando durante l' età romana fu aggiunta un’altra via oggi chiamata “Costa delle Monache”, che collegava il paese con una stazione daziaria romana “Corneto”oggi Vallo della Lucania e durante il Medioevo aveva raggiunto un notevole sviluppo socio economico.

La parte più vecchia e caratteristica del borgo ancora oggi visibile risale tuttavia al 1790, ed è concentrata attorno alla chieda dedicata a San Nicola di Bari.

Particolare importanza per il paese è stata la presenza agli inizi del novecento dell’unica industria presente nella zona di proprietà dei F.lli Ravera sita a San Sumino, di cui ancora oggi sono presenti i ruderi. Petrosa è la più giovane tra le frazioni, in quanto è stata elevata a frazione solo il 16 febbraio del 1959, il nome trae origine dalla natura del suo terreno.

La parte più vecchia del borgo è il rione “mpieri Ceraso” dove è ubicata la Chiesa di San Nicola da Bari costruita nel 1790 che con il Palazzi “Lancillotti”, “Di Lorenzo”e altri piccoli luoghi caratteristici costituiscono il patrimonio artistico del paese.

Ceraso > ParcoI monaci favorirono lo sviluppo del centro abitato e costruirono un Cenobio di cui ancora oggi esistono alcuni resti, dedicato a Santa Barbara da cui prese il nome. Il paese ha una forma allungata ed è costituito da due rioni importanti “Capocasale” e “Mpieri casale” che dividono la piazza centrale in due dove si estendeva l’antica Chiesa parrocchiale abbattuta da un fulmine il 22 febbraio 1958. Oggi i Palazzi “Testa-Ferrara”, “Ferolla” e il centro storico con i numerosi portoni di pietra rappresentano la storia di questo paese.

Il vanto della frazione Petrosa è il Palazzo “De Marsilio” tipico esempio di abitazione rurale del Cilento costruita tra il 1780 e il 1790 e comunque da vedere anche il lago “Fabbrica”una diga nata principalmente per l’irrigazione. Metoio di cui si hanno notizie già dal 1819, quando il Comune attribuì i terreni demaniali alle famiglie più povere insieme a Petrosa costituiscono il centro rurale del Comune.


Eventi e feste tipiche

2-3 giugno - Festa dell'olio
1 Agosto - Associazione Festa dei Rioni, serata Teatrale
1 Agosto - Pro Loco Ceraso, riflessioni, Ricordi e Sapori intorno agli ulivi
4-5 Agosto - Ceresella Festival
6 Agosto - Festa dell'emigrante
12 agosto - Giornata della memoria"Ricordo di Pietro Ebner"
15 agosto - Festa dell'Assunta
16 agosto - Festa di San Rocco
20 agosto - Festa di San Martino Vescovo
28-29 agosto - Festa del Pane (San Biase di Ceraso)
Dall' 1 all'8 Settembre - Mostra d'Arte e Premio Letterario
13 Settembre - Musical della Compagnia del Pilastro
Ceraso - festa dell' Assunta 2008
cerasoceraso - vicoletto
ceraso - banda musicale ceraso - chiesa madre
ceraso - madonna assunta ceraso - musicista
ceraso - strada principaleceraso - chiesa facciata esternaceraso - interno chiesa
ceraso - cantanteceraso - madonna

 


Newsletter
Iscriviti a Cilentonelmondo e riceverai via e-mail gli aggiornamenti su news ed eventi del Cilento...

Tua e-mail:


Camping Internazionale Saline - Palinuro
 
 
 



 
 
 
 Paesi > | Palinuro | Camerota | Sapri | Policastro | Pisciotta | Vallo della Lucania | Altri paesi |
 Turismo > | Case vacanza | Hotel | Agriturismo | Villaggi/Camping | Ristoranti/Pizzerie | Discobar |
 Cilentonelmondo > | Chi siamo | Contattaci | Pubblicità | Realizzazione siti web |