marted́ 29 settembre 2020 - Home - Bosco Contatti | Pubblicità | English 
Benvenuti nel portale turistico del Cilento, Salerno, Campania, Italy
Ricerca strutture

Cosa stai cercando ?

In quale paese ?
Bosco > Veduta
Bosco

Come si raggiunge:

In auto: Autostrada SA-RC, uscita di Padula-Buonabitacolo, direzione Sapri; proseguire sulla SS 517 fino a Roccagloriosa, poi per Acquavena-Bosco, per un totale di 55 km.
In treno: Le stazione FS più vicine sono quelle di Centola (10 km) e quella di Sapri (21 km).
In aereo: l'aeroporto più vicino è quello di Napoli Capodichino.
Turismo a Bosco

Breve storia di Bosco
Bosco è un piccolissimo paese del Cilento; con le sue case s’adagia dolcemente alle falde del monte di Bulgheria e  con la  chiesa di S. Nicola si sporge verso il mare.
Il panorama è stupendo: in lontananza  le chiassose marine del Golfo di Policastro, lungo il suo perimetro verdi colline, nei dintorni silenzio e tranquillità.Bosco > Chiesa di San Nicola

Bosco parla di sé attraverso le sue strade,  i suoi portali, i suoi archi, le sue scalinate, le sue maioliche. Reca  i segni di una storia  crudele e spietata che gli tolse tutto riducendolo in cenere.
Così come lo stesso nome lascia intendere Bosco, sin dai tempi remoti, godeva di un consistente patrimonio boschivo, rifugio perfetto per i perseguitati politici, per i profughi intimoriti dalle incursioni di barbari e pirati, per quegli abitanti di Policastro che, nei secoli X ed XI, in seguito alle scorrerie dei saraceni ed all’invasione di Roberto il Guiscardo, furono costretti a lasciare la loro terra.

L’origine di Bosco è legata alla  Chiesa Parrocchiale di S. Nicola, un tempo Cenobio italo-greco, oggi ristrutturata in seguito ai due terremoti  del 1980 e 1982 che la resero inagibile. Vigile custode del paese, l'edificio sacro eleva la sua mole su una roccia. Si trova alla fine della via di S.Nicola, fra due piazzette, l'una, sempre esistita, delimitata dal muro della Congregazione, l'altra, creata per soppressione della navata destra e per la demolizione delle antichissime fabbriche  del palazzo Abbaziale, trasformata in un grandioso belvedere che guarda il golfo di Policastro.

Bosco non è stato l’unico nome attribuito al villaggio. Esso fu chiamato Villa S. Pietro, quando nel secolo XVI Pio IV lo unì in commenda al Capitolo di S. Pietro Apostolo in Vaticano e  in seguito Borgo di S. Giovanni a Piro, quando quest’ultimo lo accolse morente dopo i violenti moti Cilentani.
Bosco > dipinto Ortega
Nel 1980 il pittore spagnolo Josè Garcia Ortega, che amava soggiornare a Bosco in alcuni periodi dell'anno, ha voluto rievocare i moti rivoluzionari del Cilento (1828) con un mirabile dipinto effettuato su un grande pannello, composto da 196 maioliche. Le mattonelle di ceramica sono state poi murate sulla parete di una piazzola presso la fontana del Sambuco, all'ingresso del paese.






Newsletter
Iscriviti a Cilentonelmondo e riceverai via e-mail gli aggiornamenti su news ed eventi del Cilento...

Tua e-mail:


Camping Internazionale Saline - Palinuro
 
 
 



 
 
 
 Paesi > | Palinuro | Camerota | Sapri | Policastro | Pisciotta | Vallo della Lucania | Altri paesi |
 Turismo > | Case vacanza | Hotel | Agriturismo | Villaggi/Camping | Ristoranti/Pizzerie | Discobar |
 Cilentonelmondo > | Chi siamo | Contattaci | Pubblicità | Realizzazione siti web |